Il Risveglio. IMBOLC, La festa della Dea Fanciulla.

bucaneve

Benedetta tu sei Brigit,
davanti alla tua Sacra Forgia
Prendimi, con gentilezza
Donami forma, sulla tua incudine
Battendomi, per portare in superficie la mia forza
Riscaldami, per riuscire a cambiare
Benedicendomi, con la tua Fiamma Sacra,
Lascia che io sia una tua luce nel mondo.

Anna, Imbolc 2015

La Festa di Imbolc viene celebrata intorno all’1/2 Febbraio e, nella Tradizione Avaloniana è la festa della Dea Fanciulla, il tempo del Risveglio durante il quale Nolava la Fanciulla recupera il bianco bastone da Cailleach, che lo aveva tenuto per tutto il lungo inverno, preparandolo per la trasformazione nel Bastone Verde della Primavera.
A Imbolc onoriamo Thitis, la Morgen Fanciulla che è in grado di creare il futuro con l’immaginazione. Nelle Isole di Brigit la Dea Fanciulla è meglio conosciuta e molto amata come Bride, Brighde, Bridie, Bree-je e Brigit, Dea del fuoco, della poesia, della guarigione e dei fabbri, Dea del Sole e della Luna, antica Dea e Santa Bride del Fuoco Gentile, Santa Bride delle Rive, e Maria del Graal.
Fiona Macleod, la dotata voce mistica dello scrittore William Sharp, scrisse di Lei come:

“Bride la Bella,la Donna Fatata di Febbraio, Figlia del Mattino,
Colei che tiene la fiamma del sole che sorge in una mano, come una piccola fiamma gialla e nell’altra il rosso fiore del fuoco senza il quale la razza umana vivrebbe con gli amimali nelle caverne…
Lei è la Dea antica che i nostri antenati videro accendere le torce dell’alba sui profili delle colline o sostenere la fiamma che mai si estingue sull’orizzonte sopra il mare.”

(tratto da: Collected Works, Heinemann)

Bridie è Colei che Risveglia, il tocco del suo bastone ardente accelera la vita che giace dormiente nei semi nella terra fredda, portando l’annuncio del ritorno della Primavera; Lei è l’Incarnatrice che ci chiama alla vita.
Nel mese di gennaio la luce del Sole aumenta lentamente ogni giorno, mentre la Terra continua il suo viaggio intorno al Sole. Piccoli fiori delicati cominciano ad apparire, facendosi strada contro ogni previsione, attraverso la terra fredda e dura e i primi bucaneve segnalano il ritorno di Bride.
Nei campi le pecore danno alla luce gli agnelli e il loro latte comincia a fluire. “Imbolc” o “Oimelc” in Gaelico, significa “latte di pecora”. Gli uccelli sono alla ricerca di cibo in quanto le ultime bacche invernali sono state mangiate e nulla più cresce.

Fa ancora molto freddo e il gelo e la neve ricoprono la Terra dell’Estate. Mentre la luce aumenta lentamente, la nostra attenzione inizia a dirigersi verso l’esterno; la speranza ritorna ancora una volta e ci mostra la possibilità di una rinnovata vita.
Noi celebriamo la Fanciulla Bride come Incarnatrice, Risvegliartice, Ispiratrice, Guaritrice e Signora della Forgia. Costruiamo Bambole di Bridie a sua immagine e Croci e Occhi di Brigit. Versiamo libagioni di latte sulle sue immagini e sulla sua terra sacra. Facciamo e condividiamo le torte d’orzo. Scriviamo poesie e rielaboriamo il linguaggio in suo onore.

Nolava la Fanciulla.

Nolava la fanciulla possiede l’innocenza della bambina, che accoglie l’incarnazione su questo bellissimo pianeta senza paura del futuro, che è entusiasta di essere viva, che dà e riceve amore, ha bisogno di essere onorata, nutrita e curata, da coloro che cercano il suo tocco d’ispirazione.
Nel paesaggio sacro di Glastonbury Nolava la Fanciulla è visibile nella sua epifania di Cigno che appare nei contorni della terra come un uccello gigante dal collo lungo e dalle ali spiegate che sorvola la Terra dell’Estate da nord-est a sud-ovest. Questa forma di cigno gigante può essere vista chiaramente nella forma del terreno sulle mappe areree e quando ci troviamo in cima al Tor.

Nolava è la Fanciulla Cigno, la giovane donna del folklore che è sia cigno sia fanciulla; è il bellissimo uccello reale che nidifica nei fossati e fiumi che circondano l’isola di Avalon. Proprio come nelle fiabe, porta neonati sospesi al suo becco sino all’incarnazione.
Mentre ci visualizziamo sdraiate/i sulla schiena del Cigno, veniamo trasportate/i tra il mondo di mezzo e quello superiore attraverso i regni dove dimora la Dea e attraverso le Acque di Avalon. In occasioni speciali si toglie il mantello di piume per rivelare la sua meravigliosa forma
eterica viola.
A sud-ovest dell’isola principale a forma di cigno di Nolava sorge il piccolo tumulo noto come Bride’s Mound, fatto a immagine della figlia di Nolava, Bride. Qui si dice che santa Brigida, la forma cristianizzata della precedente Dea Brigit, abbia vissuto per qualche tempo nel V secolo E.C.
Nolava la Fanciulla rappresenta il nuovo che rinasce dal vecchio, tutto ciò che è rinato dopo i giorni morti d’inverno e disincarnazione.
Lei è la Luce dopo le tenebre, quando i giorni lentamente vanno allungandosi, permettendo alle nuove piante di crescere nella terra ancora fredda. È nuova incarnazione, nuova manifestazione che proviene dallo Spirito.
La Fanciulla rinasce molte volte qui ad Avalon, come nel mondo esterno di Glastonbury e ovunque. Nuove idee, nuovi concetti, nuovi modi di pensare sono partoriti in questo luogo sacro e poi si muovono nel mondo. Questo è il luogo dove nuove idee vengono sognate e nutrite, idee della nostra spiritualità comune espresse in molte forme diverse che vivono in armonia e in pace fra loro. Un esempio di ciò è la creazione del primo Tempio pubblico della Dea, autoctono e moderno, nelle Isole di Brigit, riportato alla nascita a Glastonbury nel 2000 E.C.

Testo tratto da Sacerdotessa di Avalon, Sacerdotessa della Dea. di Kathy Jones, ed. Ester 2014 (con qualche variazione personale)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...